Un toccante momento quello vissuto oggi a Roscigno dove è stata scoperta una stele in memoria delle vittime del Covid-19. L’opera voluta dall’Amministrazione comunale del sindaco Pino Palmieri è stata collocata all’ingresso del Cimitero cittadino ed è stata benedetta dal parroco don Antonio Romaniello.

Con cuore mesto e spirito orante il popolo di Roscigno ricorda le vittime del Covid-19 e implora l’intercessione di San Rocco per scongiurare ogni altra epidemia e calamità” è la frase riportata sulla stele.

Donato Gasparri, Cosmo Alessandro, Elena e Teresa Palmieri sono i cittadini roscignoli morti in seguito al contagio del virus che da quasi due anni ha messo a dura prova il mondo intero. La piccola comunità di Roscigno non è uscita indenne dalla pandemia, ma ha lottato strenuamente rispettando le regole imposte con rigore e grande spirito di sacrificio.

Per questo motivo gli amministratori hanno sentito il dovere di ricordare i concittadini che non ci sono più nel giorno della Commemorazione dei Defunti e affidare le sorti di Roscigno al Patrono, San Rocco.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano