Il Lions Club Polla-Teggiano-Tanagro, rappresentato dal presidente Giuseppe Perito, dal segretario Vincenzo Santini, dal cerimoniere Giuseppe Pinto e dal tesoriere Gianpiero Cafaro, il Lions Club Sala Consilina-Vallo di Diano rappresentato dal presidente Vincenzo Puglia e dal tesoriere Luisa Casale ed il Lions Club Capri rappresentato dal presidente Rita Colazzo hanno celebrato ieri a Padula la “Festa degli auguri”.

L’elegante cerimonia ha visto presenti, insieme al Past President del Distretto 108 YA Nicola Clausi, al secondo vice governatore della Circoscrizione Pasquale Bruscino e al presidente di zona XVI Antonio Casale, anche rappresentanti delle istituzioni tra cui il Capitano della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina Roberto Bertini, i sindaci di Sala Consilina Francesco Cavallone e di Sant’Angelo Le Fratte Michele Laurino, amministratori pubblici, professionisti ed imprenditori del Vallo di Diano.

Tanti gli interventi che hanno preceduto il momento conviviale, tra cui quello del presidente del Lions Club Polla-Teggiano-Tanagro Giuseppe Perito, secondo cui “l’azione della nostra associazione deve essere rivolta principalmente verso i giovani che sono il nostro punto di riferimento. Se sappiamo intercettare i loro bisogni e riusciamo a coinvolgerli come essi si aspettano, allora possiamo dire di essere sulla strada giusta”, mentre il presidente del Lions Club Sala Consilina-Vallo di Diano Vincenzo Puglia ha rivolto l’attenzione  sulle azioni che l’associazione deve giustamente rivolgere anche al sociale sottolineando “la grande azione di solidarietà scatenatasi in occasione della fase più acuta della pandemia, in cui siamo riusciti a donare nel maggio dello scorso anno un ventilatore polmonare all’ospedale di Polla”.

Nel suo indirizzo di saluto, invece, il presidente di Zona XVI Antonio Casale ha sottolineato i legami di amicizia che l’associazione lionistica riesce a generare “concedendoci splendide opportunità per costruire rapporti umani.

Infine i vertici dell’associazione hanno consegnato nelle mani di Rosy Pepe il riconoscimento speciale “per la sua attività in ordine alle problematiche della violenza di genere”, mentre a Walter Nicodemo è stato consegnato l’altissimo riconoscimento “Melvin Jones Fellowship” per essersi particolarmente distinto nelle attività dell’associazione” che rappresenta la più alta onorificenza che possa essere attribuita ad un membro dei Lions, il cui nome viene aggiunto alla lista di individui che fanno parte di questo programma, in mostra permanente presso la Sede Internazionale della 22 Street di Oak Brook nell’Illinois. Nell’occasione è stato sottoscritto anche un gemellaggio con il Lions Club di Capri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano