Si è tenuto ieri a Padula, presso il Centro servizi turistici di San Giovanni in Fonte, il seminario sul tema “Coesione e competizione nei territori di pregio ambientale e paesaggistico”.

All’incontro hanno partecipato Tina D’Urso, presidente della Pro Loco Padula, Angelo Paladino, presidente dell’Osservatorio europeo del paesaggio, Paolo Imparato, sindaco di Padula, Raffaele Accetta, presidente della Comunità Montana Vallo di Diano, Valentino Di Brizzi, presidente Associazione Imprenditori Vallo di Diano.

Le conclusioni sono state affidate al consigliere regionale Luca Cascone.

L’incontro ha aperto ufficialmente le attività del Centro servizi turistici di San Giovanni in Fonte, affidato in gestione alla Pro Loco di Padula tramite un bando provinciale, e ha voluto focalizzare l’attenzione sulla necessità di sinergia e di forte collaborazione tra pubblico e privato per la valorizzazione dei beni artistici, culturali e paesaggistici del Vallo Diano.

Dagli interventi che si sono susseguiti è emerso il bisogno di progetti unitari, che non vadano a disperdere le energie presenti sul territorio, ma che anzi le indirizzino in maniera positiva verso il conseguimento di risultati importanti di promozione in zone di pregio ambientale e paesaggistico.

Un esempio fondamentale in tal senso è rappresentato dalla Comunità Montana Vallo di Diano, come sottolineato dal sindaco Imparato, che sta lavorando ormai da anni a progetti di aggregazione territoriale; il primo cittadino ha, inoltre, sottolineato l’opera svolta negli ultimi mesi dalla Provincia di Salerno per il ripristino e l’affidamento del Centro servizi turistici e per la pulizia dell’area circostante.

A chiudere il seminario è stato il consigliere regionale Luca Cascone, che ha assicurato l’impegno per valorizzare peculiarità ed eccellenze del Vallo di Diano: “La Campania è tutta bella – ha affermato – Daremo risposte a questo territorio”, sottolineando l’importanza di lavorare a progetti che favoriscano la coesione e la competitività, grazie ai quali le aziende riescano a camminare con le comunità, investendo nel benessere economico e sociale, nella sostenibilità e nella qualità.

– Filomena Chiappardo –


Un commento

  1. Andate a lavorare

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*