Va a Francesca Viggiano, 35 anni, ingegnere di Vietri di Potenza, l’edizione 2021 del premio “Mondi Lucani”, dedicato alle personalità che si sono distinte in vari ambiti.

La premiazione è avvenuta a seguito di una iniziativa on-line a cura dell’associazione Mondi Lucani, con il patrocinio della Regione Basilicata. Il Premio Mondi Lucani si pone come obiettivo quello di creare un network di lucani nel mondo capace di generare “connessioni” e opportunità di sviluppo per la Basilicata attraverso il trasferimento di know-how per stimolare la cultura dell’impresa.

Viggiano, che oggi risiede in Svizzera, ha conseguito la laurea specialistica in Ingegneria ambientale presso il Politecnico di Torino con lode, con una tesi di laurea nell’ambito delle biomasse. La passione per le tematiche ambientali l’hanno portata a conseguire un dottorato di ricerca incentrato in parte anche sulla Basilicata. Vanta diverse pubblicazioni scientifiche su diverse riviste internazionali. Ha iniziato la sua carriera come R&D Project Leader in un’azienda italiana, per poi approdare al CERN in Svizzera, il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle, dove si è occupata di sicurezza nei luoghi di lavoro. Lo scorso anno ha avuto l’onore di ricevere dalla Regione Basilicata il premio “Lucani Insigni”.

“Sono onorata di ricevere questo premio – ha dichiarato Francesca Viggiano – perché rappresenta una grande opportunità di poter condividere la mia esperienza con la mia regione, di poter dare un contributo reale nonché di poter sviluppare collaborazione con la terra in cui sono nata. Questo premio lo dedico alla mia famiglia e tutte le persone che mi sono sempre accanto in tutte le tappe della mia vita”. I premiati, accettando il riconoscimento, sottoscrivono un “patto etico” che prevede il loro impegno a trasferire il proprio know-how attraverso i Mondi Lucani Talk, incontri in cui giovani, professionisti, amministratori, imprenditori e aspiranti tali hanno l’opportunità di dialogare e confrontarsi su determinate tematiche.

“Quando mi hanno chiesto di menzionare qualcuno dei miei concittadini che si fosse distinto al di fuori del territorio nazionale, pur mantenendo ben saldi i rapporti con le proprie origini – ha dichiarato il sindaco Christian Giordanonon ho avuto dubbi su Francesca Viggiano, brillante e giovane vietrese, che mi onoro di conoscere personalmente. E’ senz’altro il profilo giusto per rappresentare al meglio la lucanità al di fuori dei nostri confini, perché la lucanità la porta dentro e ne è fiera e degna ambasciatrice”.

Gli altri premiati lucani, oltre a Viggiano, sono: Enrico Carretta, Anna Maria Antonietta Carriero, Alfredo Carmine Cestari, Fedele De Novellis, Gianluca De Novi, Enza Lattanzi, Michele Miglionico, Nicola Pirrone, Imma Vitelli e Francesco Paolo Zaccaro.

 

Un commento

  1. gaetano vignola says:

    il sangue vietrese batte sempre nel mio cuore anche se nato e vissuto lontano ! congratulazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*