E’ stato sorpreso dagli uomini della Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Potenza in possesso di 151 confezioni di marijuana pronte allo spaccio. Per questo motivo un cittadino nigeriano richiedente asilo, E. V. di 39 anni, è stato arrestato, nel corso di un servizio straordinario di controllo disposto dal Questore della Provincia di Potenza Isabella Fusiello.

In particolare, gli investigatori della Sezione Antidroga della Squadra Mobile, con la collaborazione di personale del Nucleo Cinofili Antidroga Interregionale di Puglia e Basilicata, distaccamento Polizia Penitenziaria di Trani, hanno eseguito una perquisizione all’interno di alcuni alloggi in un Centro di Accoglienza straordinaria per richiedenti asilo situato nella periferia cittadina.

Con l’aiuto del cane “Lillo”, i poliziotti hanno trovato, nell’alloggio dell’arrestato, una scatola di polistirolo custodita sotto il lavandino, nella quale tra pacchi di riso e una busta con delle cipolle, era nascosto un sacchetto di cellophane con 151 involucri contenenti marijuana del peso complessivo di 600,15 grammi.

Nel corso della stessa operazione, gli investigatori hanno rinvenuto circa altri 10 grammi di droga in possesso di altri tre ospiti della struttura che sono stati segnalati al Prefetto di Potenza.

La successiva attività di ricerca nei luoghi comuni della struttura ha consentito di trovare altra droga, in particolare in un deposito, dove sotto alcuni indumenti era nascosto un involucro in cellophane con 0,27 grammi di eroina.

Il 39enne, arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato condotto presso la Casa Circondariale “A. Santoro” di Potenza in attesa dell’udienza di convalida.

Ulteriori indagini sono in corso da parte della Squadra Mobile per accertare eventuali responsabilità.

Antonella D’Alto

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*