Dopo aver pedalato per più di 1.500 km, attraversando ben sei regioni d’Italia, Marco Vegliante è arrivato nella Certosa di Padula, dove c’erano molte persone ad aspettarlo.

Il progetto si chiama “Cambia Marcia“, un viaggio su due ruote che trasmette un messaggio di speranza dedicato a tutte quelle persone che lottano contro un tumore.

Ti abbiamo seguito in questo tuo grande percorso – dichiara l’assessore alla cultura Filomena Chiappardo -. Marco, durante il suo viaggio, ha toccato un importante tema, quello del turismo sostenibile. Quanto visto seguendo ogni giorno Marco sui social è diventato un messaggio di promozione territoriale, in molti video era presente anche la Certosa. In un periodo di emergenza sanitaria come quello che abbiamo vissuto è stato un messaggio fondamentale anche per riscoprire tutte le bellezze d’Italia“. 

Marco, 28 anni, ha vinto la sua battaglia contro il cancro e così ha deciso di pedalare da Milano a Padula per sensibilizzare le persone e per raccogliere fondi utili alla ricerca sui tumori.

Purtroppo per un po’ di tempo ho dovuto fermarmi perché l’11 luglio 2019 mi è stato diagnosticato il tumore – afferma Marco Vegliante –, cinque giorni prima della partenza per un altro viaggio. Sono episodi spiacevoli ma che bisogna affrontare con coraggio e con una mentalità positiva e soprattutto piena di speranza, perché abbattersi non serve e ti fa passare il tempo molto più lentamente. Io ho fatto circa tre mesi di terapie e, al momento, sembra che sia tutto nella norma ma sicuramente resterò sempre a stretto monitoraggio, con controlli ogni sei mesi“.

Presenti, tra gli altri, i volontari della Protezione Civile di Padula.

– Elena Francesca Comuniello –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*