Avrebbe inviato al padre una foto e alcuni messaggi vocali in cui avrebbe detto di trovarsi a Bruxelles insieme ad altri extracomunitari provenienti da Capaccio Paestum.

Dopo un mese si riaccende la speranza per la famiglia di Ayoub, il 14enne marocchino di cui non si aveva più traccia dal 26 marzo scorso.

I messaggi sarebbero arrivati da un numero sconosciuto e il ragazzo avrebbe raccontato di essere partito verso il Belgio insieme ad alcuni amici.

Circa un mese fa Ayoub era uscito di casa per recarsi a scuola, ma nell’Istituto Alberghiero di Gromola non si era mai presentato.

Delle ultime novità sono stati immediatamente informati i Carabinieri della Compagnia di Agropoli, coordinati dal Capitano Francesco Manna, che hanno localizzato l’ultima cella agganciata dal cellulare in Svizzera.

– Paola Federico –


  • Articoli correlati:

19/4/2018 – 14enne scompare da Capaccio. Dopo 3 settimane l’apprensione dei genitori a “Chi l’ha visto?”

29/3/2018 – 14enne scompare da Capaccio, alla trasmissione “Chi l’ha visto?” l’appello per ritrovarlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano