orchidea d'argento sassano 01E’ stato assegnato ieri mattina, a Sassano, il Premio Giornalistico “Orchidea d’argento”, che ha inaugurato il ricco calendario di eventi offerto dall’Assessorato alla cultura nell’ambito della rassegna “La valle delle orchidee”, che si concluderà il 2 giugno.

Il Sindaco Tommaso Pellegrino ha accolto, nell’Aula Consiliare del Comune, i prestigiosi ospiti presenti all’evento, giunto quest’anno alla sua terza edizione.
Ad omaggiare la folta platea con la loro presenza, il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, Eduardo Scotti de “la Repubblica” e il Vice Presidente del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano Corrado Matera.

Ai lavori, coordinati dal giornalista Pietro Cusati, ha partecipato la stampa locale al completo, unitamente a molti giovani dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Falcone” di Sassano, accompagnato dalla vice preside Patrizia Pagano, e dell’Istituto “Pomponio Leto” di Teggiano, accompagnati dalla professoressa-giornalista Paola Testaferrata.

orchidea d'argento sassano 04L’orchidea, tipica della flora dei monti di Sassano, l’ha fatta da “argentata” protagonista in quello che, anno dopo anno, sta diventando sempre più un prestigioso riconoscimento per i giornalisti che hanno l’onore e la gioia di riceverlo. La terza edizione ha premiato due importanti personaggi, che svolgono con zelo e nel migliore dei modi questa autorevole professione: Tonia Cartolano, giovane e brillante giornalista di SKY TG24 (ha seguito molti dei più grandi casi di cronaca degli ultimi anni, tra cui il delitto di Avetrana), Direttore onorario di ondanews, con radici valdianesi e che ha ottenuto nel 2005 una menzione speciale al “Premio Ilaria Alpi” e Antonello Perillo, napoletano, Responsabile del Tg3 Rai Campania, autore di numerose inchieste e, nel 1999, il primo giornalista a trasmettere in diretta da uno studio virtuale.

Il Presidente Lucarelli ha sottolineato l’importanza e la presenza dell’Ordine nel “difendere questa professione dai tanti attacchi volgari, sia a livello nazionale che locale, e dai rischi che corrono soprattutto i giornalisti che svolgono il proprio lavoro sulla strada, a contatto con determinate situazioni critiche”.

orchidea d'argento sassano 03Entusiasta della manifestazione anche Eduardo Scotti, che ha parlato di “una sintesi, raggiunta oggi a Sassano, tra due grandi categorie giornalistiche: quella dell’inviato ‘cavallo di razza’, come Tonia Cartolano, e quella di chi, come Antonello Perillo, ha la capacità di discernimento e di riflessione”.

Nel suo intervento, Antonello Perillo ha anche annunciato che “da settembre il TG aprirà al resto delle realtà campane, verrà trasmesso inoltre il Tg Itinerante, in diretta ogni sabato da uno dei 551 comuni campani, e una delle prime tappe partirà proprio da Sassano”.

Emozionata più di tutti Tonia Cartolano, che ha espresso il suo profondo attaccamento al Vallo di Diano, “felice di aver cominciato la mia carriera qui, insieme a Rocco Colombo, che è stato il mio primo maestro e che mi ha insegnato quasi tutto quello che oggi faccio a SKY. Avverto però con rammarico ritornare qui e sentire che ci sono i problemi di quando sono partita, tipo quello dei trasporti. Mi chiedo allora cosa manchi in questo territorio per una pronta risoluzione e mi auguro che riusciranno a comprenderlo i giovani che oggi stanno provando a fare giornalismo nel Vallo”.

– Chiara Di Miele – ondanews –


Commenti chiusi