Trovato senza vita sotto il Ponte Valiterno a Sacco. Dolore a Sala Consilina per Diego Campiglia

































Dolore e sconcerto a Sala Consilina per la prematura scomparsa di Diego Campiglia. Il 35enne, di cui non si avevano notizie da ieri pomeriggio, è stato ritrovato senza vita nel crepaccio sotto il Ponte Valiterno lungo la Strada Provinciale 11 del Corticato.

Secondo una prima ricostruzione il giovane si sarebbe allontanato in stato confusionale dopo aver urtato con la sua Peugeot, nei pressi del centro abitato di Sacco, un’Alfa Romeo Giulietta con alla guida un uomo di Piaggine.

Diego, persona molto educata, era stimato e benvoluto da tutti a Sala Consilina. Due sono infatti le comunità a lutto per il tragico incidente: da anni il giovane viveva ad Orvieto, dove gestiva anche una libreria. Padre e marito amorevole lascia la moglie Sara e due bambine.






Tanti i messaggi di cordoglio anche sui social e il popolo salese si stringe affranto intorno alla famiglia Campiglia. Incolmabile il vuoto che lascia la sua morte nelle vite dei tre fratelli Giovanni, Biagio e Valerio e nel cuore di papà Antonio e mamma Rosalba.

La salma è stata liberata dopo essere stata trasportata presso l’obitorio dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla.

– Annamaria Lotierzo – 

 


  • Articoli correlati

2/05/2018 – Trovato senza vita sotto il Ponte Valiterno a Sacco il 35enne di Sala Consilina Diego Campiglia

1/05/2018 –  Uomo di Sala Consilina sparisce tra i boschi a Sacco dopo uno scontro tra auto





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*