Con un decreto a firma del Presidente della Provincia di Salerno Giuseppe Canfora, l’Ente ha confermato l’adesione al Progetto “Rete Siti UNESCO”, elaborato in collaborazione con la Provincia di Matera, capofila, e finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Il progetto, classificatosi al settimo posto tra le più di quattrocento richieste, realizzerà attività nell’ottica di una strategia integrata di valorizzazione dei siti UNESCO del Sud Italia.

La presenza della Provincia di Salerno nel progetto fa seguito ad un’analoga attività di cooperazione con Matera che il Presidente Canfora aveva avviato anche in qualità di sindaco di Sarno e si inquadra nel percorso intrapreso dalla città che sarà Capitale della Cultura nel 2019.

Si conferma l’intenzione di procedere sulla strada della valorizzazione e della promozione del nostro enorme patrimonio culturale – afferma Canfora – Come sappiamo tutti, oltre il 50% del territorio della nostra Provincia è patrimonio dell’umanità nei due siti della Costiera Amalfitana e del Parco del Cilento e del Vallo di Diano e degli Alburni, con Paestum e la Certosa di Padula e dunque, bisogna fare di tutto, in sinergia con gli altri partner del sud Italia, per perseguire quello sviluppo che manca da troppo tempo, proprio perché le nostre straordinarie bellezze non sempre sono state adeguatamente utilizzate per produrre lavoro e benessere”.

– redazione – 


 

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*