Donna senza vita ritrovata sulla spiaggia di Capaccio Paestum. L’autopsia esclude l’omicidio





































Non è stata uccisa la donna il cui corpo è stato trovato senza vita da alcuni studenti sulla spiaggia di Torre di Mare a Capaccio Paestum giovedì mattina. Questo quanto emerso dall’autopsia eseguita ieri sera presso l’obitorio del cimitero di Capaccio dove la salma della sventurata sconosciuta è stata condotta subito dopo il ritrovamento.

La donna, di carnagione chiara e di un’età apparente tra i 30 e i 40 anni, non aveva sul corpo segni di violenza e l’esito dell’esame autoptico conferma dunque quanto visto ad un primo esame esterno dal medico legale. Potrebbe essersi accasciata sulla spiaggia, forse a causa di un malore, e poi essere trasportata dalla corrente marina. Escluse dagli inquirenti anche ipotesi che farebbero pensare ad un suicidio.

Intanto resta ancora senza nome il corpo che indossava dei leggins, un paio di scarpe ed un giubbotto scuro, anche se i tratti del viso farebbero propendere per delle origini dell’Est Europa. La donna aveva i capelli di colore nero e mossi.




Continuano ad indagare per darle un’identità i Carabinieri della Compagnia di Agropoli diretti dal Capitano Francesco Manna.

– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato:

15/3/2018 – Macabro ritrovamento a Capaccio Paestum. Cadavere di una donna emerge sulla spiaggia di Torre di Mare





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*