Delitto Pascuzzo, il dolore del Vescovo Antonio De Luca: “Ai giovani l’appello ad essere vigilanti”





























Un grave lutto è quello vissuto dal Vallo di Diano e, nello specifico, dal piccolo comune di Buonabitacolo.

Il delitto di Antonio Alexander Pascuzzo, morto con sette coltellate per mano di un suo coetaneo, ha gettato nello sconforto l’intero comprensorio.

Parole di dolore, sono giunte anche da S.E. Mons. Antonio De Luca, Vescovo della Diocesi di Teggiano – Policastro che, proprio venerdì scorso, poche ore prima del ritrovamento del giovane nel torrente Peglio, era giunto a Buonabitacolo per partecipare alla fiaccolata e al Santo Rosario ed esprimere vicinanza al papà e alla comunità.





“Abbiamo pregato e sperato per poter ritrovare Antonio vivo – ha riferito Monsignore De Luca – la comunità ha pregato il Signore fino a poche ore prima del tragico epilogo. Ora il dolore ci sovrasta. Interrogativi e dubbi ci assediano. Solo nella fede riusciamo ancora a chiedere per lui il Riposo Eterno”.

“Dalle istituzioni preposte – ha aggiunto – già prontamente all’opera e solerti, ci attendiamo che si faccia luce sulla dolorosa ed omicida scelta di sopprimere un giovane della nostra comunità. Alla famiglia la nostra cristiana vicinanza e ai giovani l’appello ad essere vigilanti e responsabili artefici del bene comune”.

– Claudia Monaco –


  • Articoli correlati:

15/4/2018 – Dolore, rabbia e incredulità a Buonabitacolo per il delitto del giovane Antonio Alexander Pascuzzo

15/4/2018 – Antonio Pascuzzo ucciso per una dose di marijuana. Arrestato 18enne di Buonabitacolo

14/4/2018 – Morte Antonio Pascuzzo. Il giovane è stato ucciso con 6 coltellate

























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*