L’ingegnere Emanuele Franculli, Direttore regionale dei Vigili del Fuoco della Campania, questa mattina in visita al Distaccamento di Sala Consilina.

Accolto dal Capo Reparto Eugenio Siena e dai capi squadra e caschi rossi in servizio presso la caserma valdianese, Franculli ha potuto fare così omaggio alla stele installata in memoria di Luigi Morello, il Capo Reparto del Distaccamento salese strappato alla vita nel 2020 dopo essere risultato contagiato dal Covid-19. Nello scorso mese di giugno, infatti, il Distaccamento è stato intitolato proprio al compianto e stimato vigile del fuoco dopo la sua drammatica scomparsa che ha profondamente rattristato l’intero Vallo di Diano e tutto il Corpo dei Vigili del Fuoco.

Questa mattina per l’occasione erano presenti anche il Capo Reparto Alessandro Morello, fratello di Luigi, la vedova Morello, il Comandante Provinciale, architetto Rosa D’Eliseo, il sindaco di Sala Consilina Francesco Cavallone, i capi squadra Ernesto Bruno e Bruno Mangieri.

Commovente l’abbraccio tra Franculli e la signora Morello a cui il Direttore Regionale, commosso, ha detto: “Abbiamo perso un fratello“.

Poi il discorso agli uomini del Distaccamento: “Avete avuto la fortuna di conoscere un grande uomo, che per i Vigili del Fuoco avrebbe fatto qualsiasi cosa. Questo Distaccamento per lui era una seconda casa, un uomo straordinario, è stata una grandissima perdita, per me in modo particolare perché avevamo un rapporto che andava oltre il lavoro. È stato un dolore fortissimo. Avete la responsabilità di lavorare con onore rispettando la sua figura perché il territorio si aspetta da voi un comportamento all’altezza di Luigi Morello“.

Il Direttore Franculli ha omaggiato la stele con un mazzo di fiori e ha poi fatto visita all’interno del Distaccamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano