Una truffa del falso corriere è stata portata a termine in Corso Garibaldi a Vietri di Potenza, in pieno centro abitato, nel primo pomeriggio di ieri.

Vittima un’ottantenne vietrese che, raggirata dal falso corriere, ha consegnato alcuni oggetti in oro, come un anello e una catenina. Tutto è successo poco dopo le ore 14, quando la donna è stata contattata ed ha ricevuto la visita del falso corriere che le ha detto di essere lì per consegnare un pacco per conto del nipote. Davanti all’anziana, il truffatore presentatosi alla porta ha anche fatto una telefonata, facendo credere di interloquire con suo nipote (ma alla fine era un complice) che la invitava a consegnare l’oro come garanzia e che lo stesso sarebbe poi stato riconsegnato poco più tardi. Così la donna ha consegnato i due preziosi pensando di fare cosa buona. E il truffatore è scappato facendo perdere ogni traccia. Ad attenderlo in auto il complice.

Nella giornata di ieri sono state numerose le telefonate fatte agli anziani vietresi. I truffatori sono riusciti a portare a termine la truffa solo in Corso Garibaldi. Allertati i Carabinieri della locale Stazione, giunti sul posto, hanno raccolto tutte le informazioni utili. Avviate immediatamente le immagini, anche tramite l’acquisizione delle immagini delle telecamere di sorveglianza del Comune, che avrebbero già dato importanti elementi per l’individuazione dei truffatori.

Esattamente un mese fa, in un weekend, tantissime telefonate agli anziani vietresi che riuscirono a respingere ogni tentativo allertando il 112.

Per evitare di cadere in una truffa, si ricordano in particolare alcuni consigli: non bisogna aprire la porta o dare soldi agli sconosciuti e diffidare di telefonate da parte di chi chiede di presentarsi da lì a poco a casa per la consegna di qualsiasi pacco e oggetto. In ogni caso, si può allertare il 112 per ogni segnalazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*