“Il rilancio delle aree interne della Campania non può che partire dal potenziamento dei trasporti e delle vie di collegamento. Il lavoro fondamentale che abbiamo portato avanti in questi anni per fare dell’aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi il secondo terminal della Campania deve rappresentare il punto di partenza di una progettualità, complessa quanto importante, che tenga conto dell’opportunità dei fondi in arrivo con il PNRR. Proprio in questi giorni è stato accolto un ordine del giorno della senatrice Felicia Gaudiano che impegna il Governo a valutare la realizzazione di una stazione ferroviaria nei pressi dello scalo aeroportuale di Pontecagnano, oltre alla costruzione di una metropolitana di superficie che colleghi i territori del Vallo di Diano. Opere indispensabili su cui abbiamo voluto discutere con i senatori Castiello e Gaudiano, insieme ai quali abbiamo incontrato i sindaci dei comuni interessati”.

E’ quanto dichiarato dal presidente della III Commissione regionale speciale Aree Interne Michele Cammarano dopo un incontro con alcuni sindaci del Vallo di Diano.

“Vogliamo aprire una nuova stagione – prosegue Cammarano – consentendo a tutti i territori della Campania di avere le stesse opportunità di crescita, concentrando gli investimenti sul potenziamento della viabilità e dei trasporti. Il prossimo impegno sarà teso alla stipula di un protocollo d’intesa tra i sindaci del Vallo di Diano che porterò all’attenzione della Giunta regionale, perché si faccia squadra per il definitivo rilancio delle nostre aree interne”.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano