antonio ietto
Antonio Ietto

Proseguono con stage e sedute a cadenza settimanale (l’ultima è in programma martedì 22 luglio), le tappe di avvicinamento all’inizio della preparazione per il nuovo torneo di Eccellenza per il Valdiano di patron Carmine Cardinale, che per questa seconda stagione nel massimo torneo regionale vede al timone Franco Masullo, il tecnico di Montesano, approdato al club azulgrana dopo la gestione affidata a “Ciccio” Tudisco.

La scelta di affidare la guida tecnica a Masullo rientra in un progetto del club teggianese che tende a valorizzare le risorse del territorio per ridurre al minimo i costi di gestione per affrontare il competitivo campionato di Eccellenza senza tanti affanni. Ed in questa ottica vanno lette le sedute svolte alla ricerca di under finora tutte tese a scegliere giovani leve del posto da inserire nel gruppo:”In queste settimane – spiega Masullo – abbiamo osservato tanti validi giovani valdianesi tutti provenienti dalle scuole calcio del territorio e la nostra attenzione si è posta soprattutto sui nati nell’anno ’98 che quest’anno dovranno essere impiegati obbligatoriamente nelle gare ufficiali. Al momento sono 4/5 quelli che stiamo monitorando ma nell’ultima seduta contiamo di avere qualche altra indicazione utile. Un aspetto che mi piace sottolineare è che sono tutti del Vallo di Diano”.

Intanto, la mente è rivolta già alla preparazione ed anche per i cosiddetti “over” le vacanze sono agli sgoccioli, il 29 luglio si parte da Monte San Giacomo: “A dire il vero abbiamo rinviato di 2 giorni l’inizio della preparazione, in quanto l’impianto è occupato per le gare di un torneo locale”. Poco più di una settimana e sarà tolto il velo sul Valdiano 2015/16 o almeno è quanto auspica il trainer Masullo il quale si trova a fare i conti con l’emergenza attacco: “Quello che sembrava il reparto più completo rischia di diventare la nostra spina nel fianco”.

Giuseppe Salamone

Dei 5 attaccanti su cui poter fare affidamento, dopo aver perso Morea (l’infortunio del bomber pugliese al ginocchio di fatto ne ha compromesso la stagione) sembrava essere stato assorbito sia pure a malincuore ma ora la situazione sembra complicarsi ulteriormente. Infatti, anche l’altro bomber Giuseppe Salamone, per motivi di lavoro, non appare in grado di garantire quella continuità nell’affrontare le sedute di allenamento e questo difatti lo tirerebbe fuori dai progetti. Se poi si aggiunge anche la posizione di Spinelli, il cui infortunio resta ancora da definire, il quadro appare abbastanza chiaro e non certo confortante per il trainer di Montesano. Al momento Masullo ha a disposizione soltanto due attaccanti di ruolo: Costanzo e il nuovo arrivato Arpaia. E per questo la società è alla finestra per cercare di non farsi trovare impreparata: “Nel caso in cui la situazione dovesse rimanere così, stiamo valutando la possibilità di ingaggiare un altro attaccante ed eventualmente un trequartista. Vogliamo arrivare con le carte in regola per affrontare al meglio il difficile campionato di eccellenza”.

Intanto, nei giorni scorsi è stato ufficializzato l’acquisto del difensore centrale Antonio Ietto, di Capitello, ex Faiano e con un passato in serie D con la Gelbison.

– Gerardo Lobosco –


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*