“Il piano vaccinale deve andare avanti seguendo i criteri stabiliti prediligendo i soggetti fragili, over 60 e cittadini che presentano comorbilità”.

E’ l’invito del Commissario straordinario per l’emergenza, Francesco Paolo Figliuolo, alle Regioni. Una richiesta formalizzata attraverso una missiva a Massimiliano Fedriga, Presidente della Conferenza delle Regioni.

Nella lettera Figliuolo chiede di mettere fine agli “annunci di azioni non coordinate preventivamente” per evitare “un effetto indesiderato addirittura contrario, arrivando a confondere l’opinione pubblica”.

Il Commissario riconosce “l’ottimo lavoro” delle Regioni nella campagna vaccinale in coordinamento e ribadisce che il piano vaccinale è stato “elaborato e costantemente aggiornato sulla base dei feedback ricevuti dalle Regioni anche durante le mie visite sui territori per conoscere da vicino le problematiche“.

La lettera di Figliuolo arriva a poche ore di distanza dalla decisione della Campania di avviare la campagna di vaccinazione nelle aziende, anticipando così la linea dettata dal governo (giugno).

Nella lettera si invita, infine, ad un “uso oculato della riserva di dosi per bilanciare esigenze impreviste e immediate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*