Un’immersione nello street-food di Napoli. Torna da domani a Montesano Scalo “Re Panuozzo”



































Prende il via domani, martedì 20 agosto, la 7^ edizione di “Re Panuozzo” in programma fino al 24 agosto in piazza don Giovanni Larocca a Montesano Scalo. 

L’evento enogastronomico è organizzato dall’Associazione “L’Isola che non c’è”, con la direzione artistica della Stilnovo band, e prevede cinque giorni dedicati alla cultura partenopea e allo street-food.

Tante le prelibatezze previste: panuozzi, “cuzztiell”, crocchettoni ripieni, frittatine di maccheroni, cuoppi di pesce, la pizza fritta e tante dolcezze. Un vero e proprio elogio alla “napoletanità” e al suo patrimonio culinario che verrà riprodotto nella congeniale forma dello street food, ossia “l’arte dell’arrangiarsi” ideata proprio a Napoli.







Protagonista per eccellenza sarà il panuozzo, uno dei prodotti tradizionali della Campania inseriti dal Ministero delle Politiche Agricole tra le eccellenze nazionali tradizionali.

Ampio spazio anche all’intrattenimento. Si inizierà domani con lo spettacolo dei “Sinnombre”, mentre mercoledì 21 agosto toccherà alla II edizione del concorso canoro “The Singer” dedicato quest’anno al compianto don Maurizio Esposito. Il Premio “BCC Buonabitacolo” prevede uno stage formativo di tre giorni presso il CET (Centro Europeo di Toscolano) di Mogol. Giovedì 22 agosto sarà la volta della sfilata di moda che vedrà l’elezione di “Miss Regina Margherita” e “Mister Scugnizzo”; invece, venerdì 23 spazio alla “Cono D’Elia Band”. Sabato 24 agosto sarà la Notte della Tammorra con i Via Nova e la Compagnia Suonn e Passioni.

Tutte le sere, inoltre, sono previsti spettacoli vari di intrattenimento della “Gastonbot Animation“.

In piazza sarà allestita anche un’isola ecologica dove sarà possibile collaborare nella raccolta differenziata sostenendo così la tutela ed il rispetto dell’ambiente.

Ai nostri microfoni il direttore artistico Raffale Giuliano e lo chef Vincenzo Vitiello.

– Claudia Monaco –



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*