E’ stato condannato in primo grado a 10 anni di reclusione per omicidio stradale dal Tribunale di Potenza A.C., 33enne di Polla coinvolto in un tragico incidente stradale avvenuto nel giugno dello scorso anno a Marsico Nuovo in cui persero la vita Franco Apa, 38enne di Tramutola, e sua madre, la 67enne Filomena Cavallo.

Lo scontro tra l’auto guidata dal giovane pollese e l’auto con a bordo le due vittime avvenne sulla Strada Statale 598 della Val d’Agri all’altezza di Marsico Nuovo. Il 33enne di Polla fu arrestato nell’ospedale di Villa d’Agri con l’accusa di omicidio stradale per aver provocato l’incidente guidando in stato di ebbrezza.

La violenza dello schianto fece precipitare giù dal cavalcavia l’auto su cui viaggiavano il 38enne e la madre che morì dopo qualche giorno all’ospedale “San Carlo” di Potenza dove era stata ricoverata in gravissime condizioni subito dopo l’incidente.

A fronte delle aggravanti contestate si prevedeva per il 33enne una pena di 18 anni di reclusione in relazione alla nuova legge n.41/2016 sull’omicidio stradale che ha acuito ulteriormente la pena prevista dalla precedente disposizione normativa per lo stesso genere di reato.

A.C. è stato difeso in aula dall’avvocato Stefano Soriano del Foro di Sala Consilina-Lagonegro.

– Chiara Di Miele –


  • Articoli correlati:

12/7/2016 – Incidente a Marsico Nuovo, perde la vita anche la donna rimasta ferita

27/6/2017 – Tragico incidente stradale a Marsico Nuovo. Auto precipita dal cavalcavia, perde la vita 38enne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.