Restano stazionarie ma gravi le condizioni di Sonia Bianchi, la 33enne di Olevano sul Tusciano colpita alla gola con una coltellata dal marito.

L’uomo, il 38enne Massimo Salvatore si è poi tolto la vita impiccandosi in un terreno di sua proprietà. Sono ore di sgomento a Olevano sul Tusciano dove la coppia era conosciuta da tutti.

Giovedì scorso, come riporta “La Città di Salerno”, marito e moglie erano in un locale della loro abitazione adibito a laboratorio per la produzione di formaggi. Qui, i due avrebbero iniziato a discutere animatamente e, come riportato dalla ricostruzione degli investigatori, l’uomo avrebbe preso un coltello e colpito Sonia alla gola.

La giovane si è poi precipitata in strada per chiedere aiuto ed è stata soccorsa da un parente. Nel frattempo, Salvatore è scappato a casa dei genitori e si è tolto la vita in un terreno. Il suo corpo è stato poi ritrovato dopo diverse ore.

L’intervento sulla giovane è riuscito ma le sue condizioni continuano a rimanere molto delicate. La salma del marito, invece, è stata riconsegnata alla famiglia per la celebrazione delle esequie.

I rapporti dei due coniugi, genitori di due bambini, erano da tempo incrinati. Litigi, dissidi che avevano portato ben presto Sonia a chiedere il divorzio.

Scelta non condivisa dal 38enne che voleva riallacciare i rapporti e che ha portato al tragico epilogo.

– Claudia Monaco –


  • Articolo correlato:

20/02/2020 – Dramma ad Olevano sul Tusciano. Accoltella alla gola la moglie e poi si toglie la vita impiccandosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*