A distanza di due anni si è svolta, nuovamente in presenza, la cerimonia del Premio “Caggiano”, istituito su volontà della famiglia Caggiano-Brigante agli alunni del Liceo Scientifico “Pisacane” di Padula che lo scorso anno si sono distinti all’Esame di Stato conseguendo la votazione massima e agli alunni di anni precedenti che si sono distinti per meriti nella carriera scolastica e/o accademica.

Il Premio “Caggiano” viene conferito dal 1983 per ricordare Angelo Caggiano che era un liceale di 17 anni, amante dello studio. Durante la II Guerra Mondiale fu chiamato e inviato in Russia da dove non fece più ritorno.  La cerimonia di quest’anno è stata anche l’occasione per ricordare Teresa Caggiano-Brigante, sorella di Angelo, venuta a mancare lo scorso anno. E’ grazie alla sua volontà che è stato istituito il Premio in memoria del fratello, per incentivare la cultura e premiare il merito.

Presenti, in rappresentanza della famiglia Caggiano Brigante, l’ingegnere Michele Brigante, la sorella architetto Anna e il fratello Francesco. Hanno preso parte anche il dirigente scolastico dell’Istituto Omnicomprensivo di Padula, il professore Pietro Mandia, la sindaca di Padula, Michela Cimino, diversi docenti e una rappresentanza degli alunni del Liceo.

La cerimonia è stata preceduta, come da tradizione, dalla celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro, S.E. Mons. Antonio De Luca, che ha voluto lanciare un messaggio dal forte impatto: “Educare vuol dire scolpire, togliere il superfluo”.

Premiate, con pergamena e borse di studio offerte dalla famiglia Caggiano-Brigante, tre alunne del Liceo diplomatesi con 100 e Lode e la media voti più alta: si tratta di Ines Cartolano, Angela Meo e Chiara Vegliante.

Premiati con pergamena tutti gli altri diplomati con votazione massima nello scorso anno scolastico: Antonio Alliegro, Simone Amabile, Carmine Arnone, Noemi Biancamano, Irene Cadile, Merylin Calabria, Daniele D’Alessio, Francesca De Nigris, Simone Di Sia, Gennaro Gaito, Caterina Milito, Ludovica Oliva, Silvana Oliva, Natalia Pascuzzo, Michele Sabia, Davide Sabia, Raffaele Salvati, Francesca Stifano, Venere Stifano.

Premiati poi sei ex alunni del Liceo, diplomatisi negli anni scolastici 1979-80 e 1980-81, che si sono distinti nel percorso scolastico e/o accademico: l’ingegnere Massimo Alliegro, la professoressa Silvana Cavella, l’ingegnere Angelo D’Alvano, l’avvocato Alfonso Lauria, l’avvocato Emilio Sarli e l’ avvocato Dario Mario Tepedino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.