Il terremoto che ha sconvolto il Centro Italia e in particolare i piccoli Comuni di Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto ha messo in moto una macchina della solidarietà senza pari.

In prima linea a dare aiuto concreto alle popolazioni sfollate anche il Vallo di Diano che, fin dalle prime ore che hanno seguito il sisma del 24 agosto scorso, si sono messe in azione per fornire il proprio supporto attraverso centri di raccolta e consegna di generi di prima necessità.

La notte scorsa da Atena Lucana è partito un carico di aiuti insieme ai volontari de “La Colomba Soccorso” che questa mattina alle 9 sono arrivati a Rieti nella sede della Caritas Diocesana. Qui è avvenuta la consegna dei generi di prima necessità raccolti nei giorni scorsi da una serie di associazioni che con solerzia si sono rese disponibili alla raccolta.

Nello specifico la consegna di questa mattina riguarda le raccolte organizzate ad Atena Lucana, Sala Consilina, Sassano, Padula e Caselle in Pittari.

Abbiamo consegnato di tutto alla Caritas di Rieti – ci racconta Antonio Petrizzo, responsabile della raccolta organizzata a Sassano insieme alle associazioni del posto – dalla pasta ai pomodori pelati, ai giocattoli per i più piccoli e agli indumenti nuovi, soprattutto per bambini. Siamo stati accolti bene e questa consegna, dopo tanto impegno messo in campo in questi giorni, ci fa sentire davvero soddisfatti perchè sappiamo che siamo riusciti a dare anche noi il nostro piccolo sostegno alle popolazioni terremotate“.

– Chiara Di Miele –


 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.