Dopo il violento terremoto che ha scosso le popolazioni del Centro Italia, causando centinaia di morti, il Presidente della Provincia di Salerno Giuseppe Canfora, anche a nome del Consiglio Provinciale e della comunità salernitana, ha inviato un telegramma di cordoglio ai Sindaci dei Comuni di Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto, ai Presidenti delle Province di Rieti, Terni e Ascoli Piceno e ai Presidenti delle Regioni Lazio, Umbria e Marche.

A nome mio personale, del Consiglio Provinciale e dell’intera provincia di Salerno, – scrive Canfora – sinceramente provato, desidero esprimere solidarietà e vicinanza alle popolazioni colpite dal drammatico terremoto: una ferita enorme per tutta l’Italia”.

Il primo pensiero, – continua – con il cuore affranto, va alle sfortunate vittime e ai dispersi rimasti coinvolti nei crolli e ai loro familiari“.

Amatrice (Rieti)

Canfora rivolge una “grande esternazione di sentimenti di fratellanza ai tanti colleghi Amministratori, di ogni ordine e grado, delle zone colpite che in queste ore si sentono devastati moralmente e materialmente“, augurandosi che giunga ai soccorritori militari, civili e volontari “il più accorato supporto in questi momenti di grande criticità“.

Confermando, al termine del telegramma di cordoglio, “tutta la possibile partecipazione delle comunità salernitane ai bisogni concreti delle popolazioni colpite“.

– Chiara Di Miele –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*