Una nuova udienza fissata per il prossimo 13 Maggio disposta dal Giudice per le Udienze preliminari di Lagonegro per la morte di Aurora Babino, la piccola di appena 3 anni avvenuta 4 anni fa in circostanze che sono ancora tutte da chiarire.

Questa è la decisione assunta dal giudice del Tribunale di Lagonegro, Salvatore Bloise, al termine del processo con rito abbreviato nei confronti di 4 degli 8 medici finiti sotto inchiesta con l’accusa di omicidio colposo nei confronti della bambina. I medici indagati sono 8 anche se sono stati solo 4 a chiedere il giudizio con il rito abbreviato.

I sanitari, secondo l’accusa, avrebbero operato con negligenza causando la morte della piccola Aurora, dovuta a shock irreversibile conseguente a squilibrio idro-elettrolitico causato da perdita di liquidi e sali a causa di vomito e diarrea. La piccola è deceduta presso l’ospedale Santobono di Napoli dove era stata ricoverata in condizioni disperate dove vi giunse  dopo un doppio ricovero all’ospedale di Polla.

Il Giudice per le Udienze preliminari, in pratica, vuole acquisire ulteriori elementi per l’accertamento di eventuali responsabilità, nominando un altro perito.

– Erminio Cioffi – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*