Teggiano: lo sport al centro dell’incontro tra i ragazzi del “Leto” e la sezione AIA di Sala Consilina









































Fare sport: opportunità per un migliore stile di vita” è stato il tema di un convegno svoltosi questa mattina, presso l’Aula magna del Liceo Statale “Pomponio Leto” di Teggiano, promosso dalla sezione di Sala Consilina dell’Associazione Italiana Arbitri.

All’incontro, finalizzato alla divulgazione e sensibilizzazione alla pratica sportiva e moderato dal giornalista Gerardo Lobosco, hanno preso parte il responsabile del Dipartimento di Scienze Motorie della scuola superiore di Teggiano Antonio La Maida, il responsabile dell’Associazione Sportiva “Salus” di Teggiano Franco D’Elia, il Direttore generale di Meta Sport Alberico Donato, Davide Putrino dell’Associazione Sportiva “Bike in tour Vallo di Diano”, Francesco Curcio in qualità di  organizzatore della “Strapollese”, Gianpiero Cafaro Presidente della sezione AIA di Sala Consilina e Manuel Robilotta, giovanissimo arbitro della sezione AIA di Sala Consilina, di recente approdato alla serie B con qualche presenza anche in serie A.











“Voglio ringraziare il Dirigente scolastico del Pomponio Leto Rocco Colombo per averci dato la possibilità di essere qui – ha detto, nel suo intervento, il presidente della sezione AIA di Sala Consilina Gianpiero Cafaro – Per chi pratica sistematicamente attività sportiva è fondamentale confrontarsi con il mondo della scuola perchè è proprio nella scuola che deve prendere consapevolezza l’importanza di ‘fare sport’. Non dimentichiamoci che lo sport aiuta anche nello studio, perché libera la mente e rende più forti anche nello spirito”.

Al termine della interessante iniziativa, Gianpiero Cafaro e Manuel Robilotta hanno donato la nuova divisa ufficiale degli arbitri italiani al Dirigente scolastico della scuola di Teggiano Rocco Colombo.

– redazione –

 



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*