Si è svolto ieri sera, presso il Teatro Comunale “Mario Scarpetta” di Sala Consilina, il terzo appuntamento della XII edizione della rassegna nazionale di “Teatro in Sala“.

La Compagnia “Costellazione” di Formia, in provincia di Latina, ha concorso con la messa in scena di “Chocolat” testo di Roberta Costantini, ispirato all’omonimo libro di Joanne Harris e al film di Lasse Hallstrom, con drammaturgia e regia di Roberta Costantini.

Durante il periodo di digiuno quaresimale, un villaggio si ritrova stordito quando arriva una straniera, Vianne, ed apre una cioccolateria. Vianne conosce i sentimenti degli altri e conforta i suoi clienti offrendo loro cioccolatini come amuleti ed effluvi di cacao si propagano per il paese. La cioccolateria diviene un posto molto frequentato dagli abitanti del paese e presto la straniera si scontra con il sindaco, garante dell’integrità morale e saldo nell’osservazione di ogni norma morale.

Due mentalità, quella chiusa e severa del sindaco e quella ribelle e libera di Vianne, si scontrano ma quella straniera riesce a scardinare il sistema e mostra come la chiusura mentale abbia caratterizzato la vita di tutti i cittadini. Questa storia mira ad abbattere il muro del pregiudizio e invita a cavalcare l’onda del cambiamento.

Ospite della serata è stato il regista cinematografico Giuseppe Bonito, originario di Sala Consilina. Bonito ha esordito come regista con il film “Pulce non c’è” e da poco ha annunciato che dirigerà il film tratto dal libro “L’Arminuta” di Donatella Di Pietrantonio. L’evento è stato presentato dalla giornalista di Ondanews Chiara Di Miele.

– Annamaria Lotierzo –

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*