Si è tenuto ieri, presso il Teatro comunale “Mario Scarpetta” di Sala Consilina, il 7° appuntamento della XXIII rassegna nazionale “Teatro in Sala“.

A calcare il palcoscenico con uno spettacolo fuori concorso la CompagniaSant’Arsenio – ieri, oggi e domani” che ha portato in scena la commedia “Tonino Cardamone, giovane in pensione” di Paolo Caiazzo, Corrado Ardone e Ettore Massa, per la regia di Luigi Biscotti.

La commedia in due atti narra la storia di Tonino Cardamone, 40enne in pensione a causa dei suoi presunti disturbi mentali, che abita con la sorella Maria, isterica e avara, ed Ettore, il cugino cacciato di casa dalla moglie. Vari personaggi si susseguono sulla scena come la bellissima vicina Olga, la cameriera, il ragazzo di cui Maria si è innamorata, Ciro, e i vari ispettori dell’INPS.

Tonino affronta diversi temi che risultano attuali e fa sorgere dei dubbi e si ci chiede se il protagonista sia realmente pazzo o finga per incassare i soldi della pensione. I personaggi e le scene hanno come obiettivo quello di ottenere l’aumento e mantenere così l’invalidità. La commedia si conclude con la visita del vero ispettore INPS che vede entrare in scena Tonino, convinto di essere un politico, per girare un suo spot di propaganda elettorale. L’ispettore lo crede realmente pazzo e conferma la pensione.

Ospite di questo appuntamento è stato il cantante lirico, originario di Padula, Pietro Di Bianco che ha ripercorso la sua esperienza professionale, dagli inizi nel Vallo di Diano per poi passare a parlare delle esperienze sui più importanti palcoscenici internazionali.

La serata è stata condotta da Chiara Di Miele, giornalista di Ondanews.

– Annamaria Lotierzo –

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*