La Guardia di Finanza di Agropoli ha dato esecuzione ad un provvedimento di perquisizione e di sequestro emesso dall’Autorità Giudiziaria di Torino nei confronti del titolare di un’attività commerciale dedita alla stampa digitale e all’applicazione di etichette su tessuto, con sede a Capaccio, sospettata di essere coinvolta in un vasto giro di ricettazione e contraffazione a livello nazionale.

All’interno dell’azienda sono stati trovati e sottoposti a sequestro diversi macchinari e attrezzature utilizzati per l’illecita riproduzione del noto marchio della Juventus, nonché diversi capi di abbigliamento contraffatti (t-shirt, tute e felpe) pronti per essere venduti.

L’attività avveniva in assenza di autorizzazione e i prodotti erano venduti, tramite internet, all’interno di una nota piattaforma di e-commerce.










– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*