Che fatica Sporting Sala Consilina! Per la prima volta in questa stagione che sta vedendo i gialloverdi salesi dominare il campionato di serie B, la squadra del tecnico Darci Foletto è stata messa alle corde ed ha rischiato seriamente di perdere. Merito di uno Junior Domitia guidato da Luigi Bernardo, che con un team di giovani ha davvero messo paura alla corazzata del patron Giuseppe Detta, che si è trovata ad inseguire due volte: al termine della prima frazione finita sul 2-3 per i casertani e nella ripresa quando i domitiani hanno operato il nuovo sorpasso 4-5. Ma la giornata da urlo di Renè Ortega ha finito per togliere le castagne dal fuoco e far pendere la bilancia a favore dello Sporting Sala Consilina che così centra il suo 11esimo successo consecutivo e rimane in testa a punteggio pieno.

Con l’assenza del bomber principe Leo Brunelli, arrivato al Palacappuccini con le stampelle dopo essere stato sottoposto a risonanza magnetica per verificare i danni riportati dal suo ginocchio destro (solo oggi ci sarà il responso, tra la comprensibile attesa dei dirigenti e del suo allenatore Foletto), a prendersi la scena è stato Ortega, capace di mettere a segno una cinquina che lo porta a quota 17 e lo colloca alle spalle dello sfortunato compagno Brunelli che guida con 24 sigilli.

Per la cronaca è stata una gara intensa con ritmi altissimi tanto da far dire ai due allenatori che lo spettacolo offerto era degno della massima serie ed è stato senz’altro anche un bello spot per il Futsal. La partenza sprint, come spesso capita di vedere quando gioca lo Sporting, ha trovato nello Junior Domitia una avversaria capace di rispondere colpo su colpo e, dopo essersi ritrovati sotto di due reti firmate da Vavà e Ortega, c’è il ritorno dei casertani che con Lanciato e il bomber Rennella hanno operato il clamoroso sorpasso nei secondi finali della prima frazione. Nella ripresa sale in cattedra Ortega che prima pareggia e poi porta nuovamente avanti i salesi, che sono costretti a subire il nuovo ritorno del Domitia firmato da Rennella (tripletta per lui) e Palumbo. Partita finita? Niente affatto. Ed ecco il nuovo colpo di coda di Ortega che inventa altre due reti spettacolari che valgono il 6-5 per il definitivo sorpasso che regala una vittoria pesante che consente allo Sporting Sala Consilina di guidare a punteggio pieno il girone F di serie B.

Soddisfatto Giuseppe Detta per i 3 punti, che ha plaudito alla prova di Ortega, ma ha voluto evidenziare come l’assenza di Brunelli abbia pesato sull’economia del gioco e poi ha tirato le orecchie a Sanchez per l’espulsione rimediata:“Una ingenuità che poteva costare caro”.

Il prossimo impegno sarà sul campo del Terracina sconfitto in casa dall’Ama Salerno, mentre il Benevento diretta antagonista dei salesi ha espugnato il parquet dell’Ecocity Cisterna con un netto 4-1 e il testa a testa tra sanniti e gialloverdi salesi prosegue.

– Redazione Sportiva –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.