Per lo Sporting Sala Consilina è iniziato in modo morbido il tour de force che attende i gialloverdi del patron Giuseppe Detta.

Vavà e soci si sono sbarazzati agevolmente del Leoni Acerra in un testacoda che non è stato mai in discussione, tanto che sono stati sufficienti 120 secondi ai gialloverdi per segnare con Redivo la prima delle sei reti con cui si è chiuso il match (6-0).

Al Pala Cappuccini è arrivata una squadra con tanti problemi: a partire dal cambio in panchina con la guida affidata a Puzone, per proseguire con la sconfitta a tavolino 0-6 con l’Alma Salerno, che ha reso la classifica ancora più delicata. Per finire una rosa ridotta all’osso. Con queste premesse è facile capire che per i salesi si è trattato di un buon test-match in vista della super sfida di martedì, quando nell’impianto salese arriverà il Benevento nella gara di recupero della 9^ di andata che va a definire anche il primato nella prima parte della stagione che al momento vede i gialloverdi di Darci Foletto in vantaggio di una lunghezza sui sanniti. In palio la partecipazione alla Final Eight di Coppa Italia in programma a Montesilvano tra fine aprile e inizio maggio. Insomma una vera e propria finale per aggiudicarsi l’accesso alla manifestazione tricolore.

La sfida con l’Acerra è stata anche l’occasione per Foletto di dare spazio a quei calcettisti che hanno giocato di meno, tra i quali i vari giovani Ametrano, Imparato, e infine il secondo portiere Santoro che ha giocato l’intera ripresa. Soprattutto è stata l’occasione per vedere all’opera nuovamente in campo, dopo meno di un mese, il pivot bomber Leo Brunelli, che ha giocato per un paio di minuti dopo l’intervento al menisco. Per la cronaca le sei reti portano le firme di Redivo (doppietta), imitato dal nazionale belga Dillien e completate dalle griffe di Vavà e di Egea.

Soddisfatto il dirigente Antonio Pecori:Al di là del valore degli avversari ho visto una buona prestazione dei nostri ragazzi che sono rimasti sempre concentrati. Questa vittoria va a confermare lo straordinario percorso che stiamo portando avanti. Tre punti importanti che ci consentono di mantenere immutato il vantaggio sulla seconda e soprattutto ci danno la carica giusta per arrivare alla sfida che vale molto in programma martedì con il Benevento. Questi risultati ci ripagano dei tanti sacrifici che il gruppo dirigente sta compiendo e certamente rendono felici anche i tanti sostenitori che ci seguono attraverso i nostri profili social. Non posso che fare un applauso a tutti”.

In questo 19esimo turno da registrare la netta vittoria del Benevento 8-4 sul campo dell’United Aprilia e il tonfo della Junior Domitia ( avversaria sabato 27 dello Sporting Sala Consilina) che è crollata sul campo del Potenza 6-1. Ora per lo Sporting testa al match verità di martedì 23 febbraio alle ore 19 al Pala Cappuccini, per la partitissima con i sanniti.

– redazione sportiva –

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano