Lo Sporting Sala Consilina fa 13! Non alla vecchia schedina del Totocalcio per i più nostalgici, ma in fatto di vittorie nel campionato di serie B. La squadra di patron Giuseppe Detta si sbarazza anche del forte Spartak Caserta e prende il largo. A dire il vero il team di Terra di lavoro e del tecnico Lanteri nella prima frazione ha tenuto testa a Vavà e company, per poi cedere completamente nella ripresa.

I casertani partono con il piede sull’acceleratore imponendo un pressing alto che mette in difficoltà i gialloverdi salesi, i quali provano spesso l’uno contro uno, finendo per regalare molte ripartenze ai casertani e, dopo la rete di Carducci che ha sbloccato il risultato per i padroni di casa, il bomber dello Spartak Caserta, Lavagna, al 14esimo centro stagionale ha pareggiato i conti. E sull’1-1 si è andati negli spogliatoi, anche se proprio all’ultimo secondo dopo il suono della sirena Pelentier aveva trovato la rete del vantaggio, giustamente annullata dagli arbitri, i quali, applicando il nuovo regolamento che prevede la conclusione della partita con il suono della sirena senza più attendere l’esito del tiro, hanno giustamente invalidato il bel tiro dell’esperto futsalero.

Nella ripresa Foletto ha catechizzato i suoi e la squadra salese ha cominciato a fare un gioco di collettivo aumentando i giri del motore a cui non è riuscito a reggere lo Spartak che è praticamente uscita di scena. Ai salesi sono bastati 1’28” per firmare il sorpasso con la marcatura di Egea. Poi il monologo è proseguito con le reti di Ortega al suo 23esimo sigillo e le spettacolari griffes di Morgade, Vavà ed Egea che ha siglato la sua doppietta personale ed ha messo il sigillo al match che si è chiuso sul 6-1 per lo Sporting Sala Consilina.

Al termine entusiasta della prova il Team manager Antonio Melillo:”Dopo aver sofferto nel primo tempo è uscita la forza del nostro team che ha chiuso in modo autorevole la sfida contro una buona squadra che staziona nella zona alta. Un cenno lo voglio dedicare al nuovo arrivato Steven Dillien, il quale dopo solo due giorni dal suo arrivo è entrato in campo senza timori e pur palesando una evidente stanchezza per il lungo viaggio ha dato il suo contributo. Di certo lo vedremo meglio già nella prossima gara che è in programma martedì sul campo dell’AP C5. Un’altra trasferta insidiosa che attende la nostra squadra. Oggi era importante portare a casa i tre punti ed iniziare nel migliore dei modi il lungo tour de force che ci attende in questo mese di febbraio. Dopo questo turno lo Sporting Sala Consilina ha aumentato il vantaggio sulle inseguitrici ed in particolare sull’Ecocity Cisterna che occupa la piazza d’onore presentando un ritardo di 6 punti. Ora speriamo di allungare ulteriormente nelle prossime sfide, ma il cammino che ci deve condurre alla serie A2 è ancora lungo”.

– Redazione Sportiva –

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano