Anche le spiagge del Cilento e del Golfo di Policastro si colorano di verde grazie alle bandiere insignite dai pediatri italiani alle località marine più a misura di bambino.

Le spiagge a misura di bambino sono Agropoli, Lungomare San Marco, Trentova, Ascea, Centola-Palinuro, Marina di Camerota, Pisciotta, Pollica-Acciaroli, Pioppi, Santa Maria di Castellabate e Sapri.

“Con l’arrivo della primavera è tempo di conferme per il litorale di Camerota – dice Mario Salvatore Scarpitta, sindaco di Camerota – le nostre spiagge sono tutte dotate di servizi e il nostro mare è tra i più belli e puliti d’Italia. Gli ultimi dati dell’Arpac ne sono la conferma e dopo l’inaugurazione di tre impianti di depurazione in poco tempo non poteva essere altrimenti. La bandiera verde è ormai un vessillo che appartiene alle nostre coste. E’ una grande soddisfazione sapere che uno dei nostri tratti di litorale è riconosciuto dagli esperti come spiaggia a misura di bambino”.

Le nostre spiagge sono state nuovamente premiate da una giuria di pediatri che, secondo specifici criteri, decide ogni anno quali sono le spiagge che possono ospitare i bambini e le loro famiglie, senza alcun pericolo – dichiara invece il sindaco di Agropoli, Adamo CoppolaNon a caso ogni estate la nostra Città viene scelta da migliaia di turisti e nella maggioranza dei casi si tratta di famiglie. Certamente per la sua bellezza, per la vivibilità, ma anche e soprattutto per il suo mare limpido e le sue spiagge pulite. A breve potrebbero esserci novità anche per quanto concerne la rimozione della posidonia spiaggiata”.

Le regole per assicurarsi una bandiera verde restano sempre acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia per torri e castelli, bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi, spazi per cambiare il pannolino o allattare, e nelle vicinanze gelaterie, locali per l’aperitivo e ristoranti per i grandi.

In Basilicata, invece, la bandiera è stata affidata a Maratea.

– Claudia Monaco –

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*