I consiglieri del gruppo “SaleSi” di Sala Consilina attraverso una missiva al Sindaco Francesco Cavallone propongono iniziative rivolte ai cittadini in merito all’imminente Fase 2.

“A seguito dei provvedimenti nazionali – scrivono – di sospensione di numerose attività commerciali e lavorative, le capacità produttive e reddituali di molti cittadini hanno avuto una inevitabile inflessione negativa. Appare opportuno valutare strumenti di sostegno in favore delle categorie più colpite dalle restrizioni introdotte nel periodo di quarantena. Chiediamo che l’Amministrazione valuti la possibilità di sospendere tutti i tributi comunali in scadenza dall’11 marzo al 31 maggio 2020, riferiti all’anno di imposta 2019. Si valuti la possibilità di sospendere i tributi comunali ad emettersi per l’anno 2020 e che, in ogni caso, si preveda la possibilità di un rateizzo a lungo termine delle tasse, predisponendo anche un progetto di accesso al microcredito, sia per imprese che per privati cittadini”.

Supporto, inoltre, per le diverse attività commerciali che vivono momenti di difficoltà:”Proponiamo all’Amministrazione Comunale – spiegano – di sostenere gli esercenti ed i titolari che riprenderanno l’attività solo con consegna a domicilio di farsi carico del primo intervento di sanificazione dei locali di lavoro. Ribadiamo la nostra disponibilità ad incontri, nelle forme di tutela opportune, con i rappresentanti delle associazione e con il referente del Comune per le attività commerciali, al fine di individuare insieme altre forme di ausilio per favorire la riapertura e la ripresa del settore commercio per tutto il territorio salese”.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*