Si terrà il 9 novembre all’Auditorium comunale di Sicignano degli Alburni alle ore 17.00, il seminario “Amministrare le comunità: la politica delle donne per il territorio”, organizzato dall’Associazione Arcobaleno di Sicignano insieme al Forum dei Giovani.

Al tavolo dei relatori ci sanano donne di vertice che racconteranno la loro storia politica e attraverso le loro testimonianze faranno capire cosa significa amministrare, quale parità politica ed amministrativa si è raggiunta, quale ruolo hanno oggi le donne in politica e quale apporto possono dare. Le politiche di genere non sono ideologia, ma concretezza ed è su questo che sarà orientata la discussione, che vedrà anche la presentazione di alcuni dati sul tema e un excursus storico.

Il dibattito, che sarà moderato dalla giornalista Margherita Siani, vedrà i saluti del sindaco di Sicignano Ernesto Millerosa, della Presidente dell’associazione Arcobaleno Anna Pagnani, del Presidente del Forum dei Giovani di Sicignano Giacomo Orco, della segretaria provinciale del Sugc Clemy De Maio. Seguiranno gli interventi introduttivi della Consigliera regionale di parità Mimma Lomazzo e di Domenico Russo della Fondazione Iannotta. Le testimonianze saranno affidate alle sindache Cecilia Francese di Battipaglia, Sonia Alfano di San Cipriano Picentino, Maria Antonietta Scelza di Salvitelle e alla sindaca facente funzioni di Pagani Anna Rosa Sessa. Alla Presidente del Consiglio regionale Rosetta d’Amelio, politico di lungo corso e con una grande esperienza politico-amministrativa, saranno invece affidate le conclusioni.Hanno aderito all’iniziativa molti sindaci e la Consulta delle amministratrici del Vallo di Diano, Tanagro ed Alburni con la Presidente Tania Esposito.

Arcobaleno è un’associazione di terzo settore che, sin dalla sua costituzione nel 2011, si occupa di politiche di genere, di sostegno al lavoro femminile, di gestione di asili nido, ludoteche, centri estivi ma anche di progetti che sostengono l’impegno delle donne nel mondo del lavoro, attualmente quale partner degli Accordi di genere della Regione Campania.

Questo – spiegano dall’Associazione – ci ha consentito di confrontarci spesso con la politica e soprattutto con i problemi delle persone, individuando anche grandi differenze con cui le amministrazioni si occupano di tali problemi. Da qui la decisione di organizzare un seminario che potesse mettere insieme donne impegnate nelle pubbliche amministrazioni, coloro che sono le referenti prime dei cittadini. Ma anche unire politica, amministrazione, terzo settore ed informazione”.

Antonella D’Alto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*