Un uomo di Capaccio Paestum è stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo, coordinati dalla Compagnia di Agropoli, per esercizio abusivo della professione forense. 

Nella giornata di ieri, infatti, si è presentato presso la Caserma di Capaccio Scalo come avvocato di una persona convocata dai militari perchè coinvolta in un’indagine. Dopo il colloquio l’uomo, che in passato è stato anche amministratore comunale, ha firmato il verbale di notifica in qualità di legale difensore e ha fatto eleggere domicilio presso il suo studio per la successiva notificazione degli atti del procedimento.

Il Comandante di Stazione, Maresciallo D’Agostino, però, si è insospettito quando, al momento di dover inserire i dati e la pec del sedicente avvocato, questi ultimi non erano presenti sul sito dell’Ordine forense.

Così i Carabinieri lo hanno riconvocato in caserma e gli hanno chiesto di esibire il certificato di iscrizione all’Albo e l’uomo ha iniziato a dare segnali di difficoltà adducendo scuse poco credibili. Così i militari hanno proceduto ad una verifica ed hanno sporto denuncia per esercizio abusivo della professione.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*