Ha avuto luogo questo pomeriggio, presso l’Auditorium del Museo MIdA01, l’insediamento del nuovo Consiglio comunale di Pertosa dopo le Elezioni Amministrative del 20 e 21 settembre scorso, presieduto dal neo eletto sindaco Domenico Barba. Dopo la convalida all’unanimità di ciascun eletto, il sindaco Barba ha giurato solennemente sulla Costituzione davanti ai consiglieri e ai cittadini presenti all’assise.

A ricoprire il ruolo di vicesindaco e assessore sarà Giuseppe Soldovieri a cui sono stati affidate le deleghe alle Politiche Giovanili, Lavoro e Sport. Entra in Giunta come assessore Francesca Caggiano che si occuperà di Pubblica Istruzione, Cultura e Comunicazione Istituzionale.

Successivamente il primo cittadino ha elencato il programma amministrativo e ha affidato le deleghe agli altri consiglieri. Ad Antonio Lamattina è stata affidata la delega all’Agricoltura e Rapporti con la popolazione; a Donato Manisera è andato quella alla Viabilità, Verde Pubblico, Personale, Servizi Comunali e Cimiteriali; Anna De Mauro si occuperà di Turismo, Eventi e Pari Opportunità; Giuseppe Lupo si occuperà dei Lavori Pubblici, Edilizia Pubblica, Privata e Urbanistica; ad Antonio Cafaro è andata la delega alla Protezione Civile, Sicurezza e Tutela del Territorio, Vigilanza Urbana, Sanità e Politiche Sociali.

Il sindaco ha deciso di affidare le deleghe anche ai candidati non eletti e infatti ad Antonio Curcio è andata la delega all’Ambiente, Sviluppo Sostenibile e Ciclo Integrato dei Rifiuti mentre Neculai Samson si occuperà di Politiche dell’Immigrazione e Integrazione Sociale.

Il nostro programma amministrativo è ciò che deve guidarci da qui ai prossimi cinque anni – sottolinea il primo cittadino -. Lo abbiamo discusso, condiviso con voi in campagna elettorale e in questa sede rinnoviamo quello che è il nostro impegno e la nostra idea di paese. Abbiamo delle idee che sono semplici ma hanno la presunzione di essere grandiose. Vogliamo partire da ciò che abbiamo, da ciò che esiste e ciò che questo paese esprime al meglio: agricoltura di qualità e turismo sostenibile. Futuro significa dare nuovo slancio, nuova linfa e abbracciare il cambiamento. Per far ciò mi servirò di una squadra eccezionale, vi garantisco che meglio non potevo avere. Quando parlo di squadra parlo di eletti e di chi non è stato eletto ragion per cui ho delegato sia i consiglieri eletti che quelli non eletti“.

Il programma non è stato approvato dai consiglieri di minoranza che hanno sostenuto più volte che i punti descritti non sono tutti quelli che sono stati propagandati in campagna elettorale.

Durante l’assise sono stati eletti anche i componenti della commissione elettorale: gli effettivi per la minoranza Rodolfo Palmieri mentre per la maggioranza Antonio Cafaro e Giuseppe Soldovieri; supplenti sono per la minoranza Vittorio Gagliardi e per la maggioranza Anna De Mauro e Giuseppe Lupo.

È stato nominato capogruppo di maggioranza Antonio Lamattina mentre come capogruppo di minoranza è stato designato Francesco Gagliardi, che siede tra le fila della minoranza insieme a Vittorio Gagliardi e Rodolfo Palmieri.

Presenti alla seduta il sindaco di Auletta Pietro Pessolano, il sindaco uscente Michele Caggiano, il presidente della Comunità Montana Raffaele AccettaTommaso Pellegrino, a cui il sindaco Barba ha rivolto parole di affetto e stima, il parroco don Pasquale Lisa e il Comandante dei Carabinieri della Stazione di Auletta Domenico Verrone.

– Annamaria Lotierzo –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*