Sei guarito dal Covid-19? Sono trascorsi 14 giorni dall’ultimo tampone negativo? Allora puoi donare il plasma, un’importante arma contro il Coronavirus.

Un paziente guarito e con una concentrazione di anticorpi molto alta può donare il suo plasma iperimmune con cui può aiutare altri contagiati a superare la fase critica dovuta all’insufficienza respiratoria. Si può donare il plasma all’Azienda Ospedaliera Specialistica dei Colli di Napoli, di cui fa parte anche l’ospedale Cotugno.

Possono donare il plasma le persone guarite dal Covid con un’età compresa tra i 18 e i 60 anni (65 per i donatori abituali), il cui ultimo tampone negativo risalga a 14 giorni prima della donazione e che siano in buona salute. Le donne che hanno intenzione di effettuare la donazione devono essere nullipare, non aver mai avuto gravidanze nè praticato aborti.

I donatori del Vallo di Diano, del Cilento, degli Alburni e del Salernitano possono recarsi presso l’Azienda Ospedaliera dei Colli di Napoli con l‘autodichiarazione che certifica lo spostamento tra province dovuto a situazioni di necessità. L’Azienda Ospedaliera fornirà poi una ricevuta dell’avvenuta donazione.

Per maggiori informazioni si può contattare l’ambulatorio per l’arruolamento dei pazienti guariti al numero 334/1112360 dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 16.00.  Il Centro Trasfusionale dell’Azienda Ospedaliera dei Colli risponde a tutti i quesiti al numero 081/7065315 dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00.

La donazione del plasma iperimmune è una terapia che sta suscitando aspettative e speranze per la cura dei pazienti affetti dal Sars-Cov-2 nell’ambito di studi clinici sperimentali o di trattamenti compassionevoli.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*