Si è svolto questa mattina a Potenza, in Piazza Prefettura, il presidio di CGIL, CISL e UIL a sostegno dei lavoratori della Pubblica amministrazione.

Con lo slogan “Rinnoviamo la PA” i sindacati hanno ribadito le tre questioni principali che hanno portato a questa giornata di mobilitazione nazionale: più sicurezza, assunzioni e contratti per rinnovare la pubblica amministrazione, fortemente provata dalla gestione della terribile emergenza sanitaria che il Paese sta vivendo.

Oggi più che mai è fondamentale rafforzare l’infrastruttura della Pubblica amministrazione, garantendo più diritti e maggiori tutele ai lavoratori – affermano i segretari Scarano, Bollettino e Guglielmi -. Medici, infermieri, operatori sanitari stanno pagando a caro prezzo, spesso a costo della propria vita, le conseguenze disastrose della pandemia: a loro e a tutti coloro i quali sono maggiormente esposti va la nostra solidarietà ed è per loro che il nostro impegno continuerà finché non si metteranno in campo i necessari investimenti strategici per garantire la continuità dei servizi, la qualità degli stessi e, ribadiamo, la sicurezza dei dipendenti che non può essere certamente messa in secondo piano“.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*