Dopo quasi un mese di paralisi si sblocca l’attività del Genio Civile di Salerno grazie alla decisione del Presidente della Regione Vincenzo De Luca di prorogare per un anno l’incarico a Biagio Franza, dirigente dell’ufficio che dal 1° ottobre era andato in pensione.

L’incarico sarà a titolo gratuito e darà diritto soltanto al rimborso delle spese documentate.

Dal giorno del pensionamento, l’ufficio centrale di Salerno e quelli periferici di Padula e Vallo della Lucania, sono andati in tilt perchè non venivano firmati gli atti per cui è necessaria la firma del dirigente. Ciò aveva comportato il blocco del rilascio delle autorizzazioni per la costruzione di opere pubbliche e private.

La legge prevede che in questi casi sia il Direttore Generale dell’area per i Lavori Pubblici e la Protezione Civile della Regione Campania ad assumere l’incarico di dirigente ad interim. Nonostante ciò nessuno ha avuto la delega per poter firmare le autorizzazioni.

– Erminio Cioffi –


  • Articolo correlato:

15/10/2016 – Bloccata l’attività del Genio Civile di Salerno dopo il pensionamento del Dirigente 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.