Gettare i rifiuti per strada o nei luoghi pubblici, oltre ad essere un atto severamente punito dalla legge, può causare anche gravi danni agli animali. Proprio come è accaduto questo pomeriggio a Silla di Sassano, all’interno della Villa Comunale “Paolo Borsellino”.

Il caratteristico giardino pubblico è noto a molti per l’affascinante scenario ricreato grazie alla presenza del laghetto e sono tanti i visitatori che si intrattengono a fotografare le numerose anatre che lo vivono e che sono alimentate e curate da chi vive nelle vicinanze. Purtroppo oggi una di loro è rimasta incastrata con il becco in un recipiente di plastica che si trovava in acqua. L’oggetto le ha reso impossibile continuare a muoversi nel laghetto e stava per soffocarla.

Fortunatamente chi ha notato il povero animale in difficoltà ha subito allertato i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Sala Consilina. I caschi rossi, guidati dal caposquadra Alessandro Morello, sono giunti sul posto con rapidità e per loro non è stato facile raggiungere l’anatra che, ancora con il becco nella morsa della plastica, si era spostata al largo del laghetto artificiale. Con tenacia e adoperando le tecniche in uso al Corpo sono però riusciti a raggiungerla e a liberarla dall’oggetto che le ostruiva il becco, salvandole la vita.

L’episodio odierno dimostra quanto sia pericoloso per gli animali incappare in un rifiuto, soprattutto plastico, abbandonato in acqua o nella natura circostante. Sono in tanti, infatti, soprattutto tra gli abitanti di laghi, fiumi e mari, a perdere la vita dopo l’ingestione di buste e contenitori di plastica.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*