E’ una legge che si pone a tutela dell’identità culturale e della tradizione dei piccoli comuni italiani e che vede protagonisti i nostri parlamentari del PD ed in particolare Tino Iannuzzi ed Enrico Borghi”.

Così il presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e sindaco di Sassano Tommaso Pellegrino ha introdotto la conferenza stampa di presentazione della legge sui piccoli comuni approvata due giorni fa alla Camera dei Deputati, a sostegno dei centri con popolazione fino a 5mila abitanti. Il disegno di legge passerà ora all’esame del Senato, prima di diventare legge a tutti gli effetti.

All’incontro, oltre a diversi sindaci ed amministratori locali, sono intervenuti, tra gli altri, l’on. Tino Iannuzzi, il coordinatore di zona del Partito Democratico Mimmo Cartolano e Rosvelia Ragone della Segreteria provinciale del PD.

La Camera ha scritto una bella pagina di politica e di legislazione, approvando all’unanimità la proposta di legge nata da una intuizione di Ermete Relacci e di cui abbiamo seguito l’iter. La legge si prefigge di rilanciare l’Italia dei piccoli borghi. Quelli al di sotto dei 5mila abitanti in Italia sono 5585, mentre in provincia di Salerno sono 106 su 158 – ha sottolineato Iannuzzi – Sono previsti finanziamenti ai piccoli comuni che presentano condizioni di disagio insediativo, economico e dei servizi, realizzando apposite Misure legate a contrastare l’abbandono, al recupero di case cantoniere e stazioni ferroviarie dismesse ed alla realizzazione della rete a banda ultralarga, con la salvaguardia dei servizi essenziali”.

“E’ una legge – ha concluso Iannuzzi – che nasce dal lavoro stretto dei parlamentari, degli amministratori locali e delle diverse espressioni del mondo economico ed associativo”

– Cono D’Elia –


 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*