Una folla straripante di fedeli ha accolto ieri sera, a Sassano, le sacre reliquie di San Pio da Pietrelcina, consistenti nel guanto e nei paramenti liturgici (pianeta, stola, camice e amitto) indossati dal frate con le stimmate.

Dopo l’accoglienza delle spoglie del Cappuccino nella chiesa della Beata Vergine Maria di Pompei nella frazione di Silla, un corteo di fedeli, illuminato da tantissime fiaccole, si è diretto nella Parrocchia–Santuario del “Cuore Immacolato di Maria” a Varco Notar Ercole dove è stata celebrata la Santa Messa.

E’ un momento di grazia e di forte spiritualità per la nostra comunità parrocchiale – ha detto il parroco don Carmine Tropiano – affidandoci al Signore per la tenera intercessione di San Pio da Pietrelcina, voglio ricordare  in questo momento tutti i fedeli e i devoti del Frate Cappuccino e in particolare tutti i malati e i sofferenti nel corpo e nello spirito, ai quali lo stesso Santo ha dedicato tutta la sua vita.




“Tutti insieme – ha continuato – riconoscendoci figli di Dio, formiamo un’ unica grande famiglia spirituale, testimoni della santità, quella santità rappresentata ed  incarnata in questo umile e grande Frate. Facciamo in modo che questi esempi diventino dei modelli per i nostri giorni”.

Le spoglie del Santo di Pietrelcina resteranno fino a mercoledì 23 settembre nel Santuario del “Cuore Immacolato di Maria” a Varco Notar Ercole.

Venerdì 18 e sabato 19 settembre la Santa Eucarestia sarà celebrata alle ore 18:30, mentre il 20 (giorno d’inzio Triduo) e il 21 settembre la Santa Messa verrà celebrata alle ore 19:00.

Il 22 settembre, vigilia della festa in onore di San Pio da Pietrelcina l’Eucarestia sarà ufficiata alle 10:30, alla Santa Messa seguirà la processione.

Il 23 settembre, solennità di San Pio, i fedeli potranno salutare la reliquia e partecipare alla Santa Eucarestia delle 19:30.

Il Santuario del “Cuore Immacolato di Maria” resterà aperto, nei giorni in cui saranno presenti le spoglie di San Pio da Pietrelcina, dalle ore 9:00 alle ore 24:00.

Giovanna Quagliano


 


Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*