[fbvideo link=”https://www.facebook.com/ondanews.it/videos/640747076103012/” width=”700″ height=”600″ onlyvideo=”1″]


La parte migliore del sound napoletano e un pubblico folto e caloroso pronto ad acclamare Enzo Avitabile e il rapper Clementino sono stati, insieme alla presenza dei due artisti, gli ingredienti fondamentali che hanno portato al successo della serata conclusiva dei festeggiamenti in onore del Cuore Immacolato di Maria tenutasi ieri a Varco Notar Ercole di Sassano.

Il concerto, organizzato grazie all’impegno dell’associazione “Cuore Immacolato di Maria”, ha premiato quella che, fin dall’inizio, è sembrata una scelta vincente. Far salire sullo stesso palcoscenico un grande nome del panorama musicale nazionale e internazionale insieme ad uno dei rapper più amati e seguiti dal giovane pubblico. Un evento più unico che raro, seguito soltanto alla serata dello scorso Capodanno in Piazza Plebiscito a Napoli, quando Avitabile e Clementino avevano suonato e cantato in coppia.

Tanti i successi sia dell’uno che dell’altro riproposti nel corso del concerto di ieri sera. Da “Mane e mane” a “Soul Express“, passando per “‘O vient’“, “Don Raffaè” di De Andrè e “Quando sono lontano“, brano con cui il giovane rapper ha partecipato all’ultimo Festival di Sanremo. Un mix di sonorità particolari ed energiche rese ancor più gradevoli dal ritmo dei Bottari di Portico, immancabile presenza durante le tappe musicali di Avitabile.

Uno spettacolo emozionante e originale, a tratti commovente, soprattutto durante l’omaggio che i due artisti hanno reso al compianto Pino Daniele con “Terra mia“.

Ai nostri microfoni Clementino, il presidente dell’associazione “Cuore Immacolato di Maria” Pasquale Quagliano e Mimmo Petrizzo.

– Chiara Di Miele –



 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*