https://c1.staticflickr.com/9/8417/28778921105_80dc41f8fb_o.jpg
Foto La Città di Salerno

Durante un’immersione a Sapri, un sub ha ritrovato una pistola in mare.

Come si legge su “La Città di Salerno”, si tratta di una “Smith & Wesson” a tamburo, calibro 22, modello molto utilizzato dalla criminalità organizzata perché non lascia bossoli sul posto dopo lo sparo, al contrario delle pistole semi automatiche.

Considerato lo stato di usura, la pistola potrebbe essere finita in acqua non meno di un anno fa.

Sul posto sono intervenuti i militari del locale ufficio marittimo e i carabinieri che hanno posto l’arma sotto sequestro. Ora sarà sottoposta ad esami balistici da parte della Scientifica per ulteriori e approfonditi accertamenti.

La procura di Lagonegro ha aperto un’inchiesta e i carabinieri stanno già effettuando dei controlli tra i detentori di pistole di questo tipo in tutto il Cilento.

– Paola Federico –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*