All’alba di questa mattina, nell’ambito di un’attività finalizzata al contrasto della pesca illegale, i militari dell’Ufficio Locale Marittimo di Sapri hanno proceduto al sequestro amministrativo di una rete da posta fissa della lunghezza di circa 200 metri.

L’attrezzo, utilizzato da un pescatore non professionista e non in possesso della licenza di pesca, è in contrasto con le norme sull’esercizio della pesca sportiva per cui la normativa riserva l’utilizzo di alcuni attrezzi da pesca e con determinate caratteristiche.

Al trasgressore è stata comminata la sanzione amministrativa di 1000 euro, mentre il frutto della pesca illecita, dopo un’ispezione igienico-sanitaria da parte del personale medico veterinario dell’ASL Salerno che ne ha attestato l’idoneità al consumo umano, è stato devoluto in beneficenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano