Il dramma vissuto dai cittadini di Amatrice ed Accumuli e le difficoltà di fare informazione da parte dei giornalisti sono al centro del convegno dal titolo “Il nuovo ruolo dell’informazione nelle emergenze” che vede protagonista il racconto di Tonia Cartolano. L’iniziativa è stata organizzata dal Circolo Banca Monte Pruno, dall’Associazione Giornalisti Vallo di Diano e dall’Associazione Culturale Luigi Pica con la collaborazione della Banca Monte Pruno. Si terrà presso la Sala Cultura della Banca Monte Pruno.

L’incontro è in programma per sabato 29 ottobre alle ore 17.30 con Tonia Cartolano, giornalista originaria di Sala Consilina e inviata di SKY Tg 24.

Tonia Cartolano racconterà le sue emozioni durante le numerose esperienze nei teatri di guerra e nelle zone terremotate, facendo emergere come sia difficile e coinvolgente raccontare e fare informazione nei luoghi dove si è consumata una tragedia.

Il convegno si focalizzerà sul ruolo del giornalista chiamato a documentare accadimenti tragici, partendo dal dramma dei cittadini del Centro Italia, in seguito ai fenomeni sismici che hanno colpito duramente tali popolazioni.

Il modo in cui i media raccontano e documentano simili situazioni, sarà argomento centrale della discussione: un ruolo non solo limitato al lavoro da eseguire ma anche come aiuto per sollevare e supportare le popolazioni in emergenza.

Interverranno durante i lavori: Aldo Rescinito, presidente del Circolo Banca Monte Pruno, Rocco Colombo, presidente dell’Associazione Giornalisti Vallo di Diano e Angelo Raffaele Marmo, direttore del Quotidiano Nazionale, il quale coordinerà i lavori. Saranno affidate al Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese le conclusioni dei lavori.

– Tania Tamburro – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.