San Rufo: il Consiglio approva le modifiche al progetto di costruzione di un nuovo Polo Scolastico Il Sindaco Marmo: "Il finanziamento arriverà per la fine dell'anno"





































consiglio-san-rufo-1024x466

Si è riunito ieri sera a San Rufo, presso la Sala consiliare del Comune, il Consiglio comunale.

Quattro i punti all’ordine del giorno: – ratificazione della delibera di Giunta comunale n. 113 del 12 settembre 2018 ad oggetto Variazione n.2 al Bilancio di Previsione 2018 – 2020, – accettazione della donazione di un terreno da parte del dottor Rocco Vito La Regina, – Piano Triennale di Edilizia Scolastica 2018-2020 Regione Campania, costruzione di un nuovo Polo Scolastico, adozione di variazioni al piano regolatore generale, – e richiesta di una fiscalità differenziata e peculiare nelle zone ad alta marginalità socio-economica e nelle aree interne e montane, ai fini del sostegno alle imprese e al contenimento della desertificazione commerciale, quest’ultimo proposto dai consiglieri di minoranza. Il primo punto ha visto il voto contrario della minoranza, mentre gli altri sono stati approvati all’unanimità.




Per quanto riguarda il primo punto, il sindaco Michele Marmo ha provveduto a spiegare le diverse variazioni al Bilancio di Previsione 2018-2020.

C’è un residuo di circa 37mila euro della Cassa depositi e prestiti della Regione – ha dichiarato – A causa di numerose infiltrazioni d’acqua sarà poi necessario intervenire sul garage comunale situato sotto il Municipio”.

In merito al secondo punto il sindaco ha sottolineato che la donazione di un terreno situato nei pressi del cimitero del Comune, da parte del dottor La Regina, è stata anche finalizzata a facilitare gli interventi di pulizia da parte degli operatori comunali.

Il punto che ha suscitato maggior interesse ha riguardato la futura costruzione di un nuovo Polo Scolastico.

Abbiamo dovuto fare delle modifiche al progetto originario a causa della presenza di terreni franosi nella zona dove è stata progettata la scuola – ha spiegato il sindaco – Il decreto di finanziamento di circa 2 milioni di euro dovrebbe arrivare per fine anno. Non è stato possibile intervenire sulla scuola in via Castagneto perché è nella zona R4 e quindi non destinata ad opere pubbliche”.

– Miriam Mangieri –





























Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*