I Carabinieri della Compagnia di Salerno hanno arrestato il pregiudicato salernitano B.B., 34enne residente nella zona di Matierno.

L’uomo era osservato da qualche giorno in quanto erano giunte diverse segnalazioni che indicavano movimenti di persone nella zona dell’abitazione. B.B., così, è stato fermato per essere sottoposto a controllo e perquisizione personale e domiciliare.

L’operazione dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, coadiuvati per l’occasione da un’unità cinofila del Nucleo dei Carabinieri di Sarno, ha dato esito positivo. Ben nascosta all’interno dell’abitazione, i militari hanno scoperto una pistola Beretta calibro 6,35 ed oltre 200 cartucce di vario calibro.

Dall’analisi della matricola è emerso che l’arma era regolarmente denunciata da un 73enne deceduto nel novembre scorso.

Il 34enne, interrogato dai Carabinieri circa la provenienza dell’arma, ha affermato di averla trovata e di averla tenuta poiché amante delle armi in genere. La giustificazione fornita, poco plausibile, non ha convinto i militari che hanno ulteriormente esteso la perquisizione scoprendo quasi 13.000 euro. Soldi e armi sono stati sottoposti a sequestro mentre il 34enne è stato arrestato e trasferito presso la casa circondariale di Fuorni d’intesa con il PM di turno.

La perquisizione ha portato anche al ritrovamento di uno spinello, motivo per cui l’arrestato è stato segnalato anche alla locale Prefettura quale assuntore di stupefacenti.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*