Una triste vicenda quella che vede come protagonista a Salerno la piccola Cecilia. La madre, poche settimane dopo la sua nascita, è fuggita all’estero nel suo Paese di origine, mentre il padre è stato arrestato e attualmente si trova in carcere.

I genitori, quindi, non hanno riconosciuto la neonata venuta alla luce a gennaio dello scorso anno e che dovrà essere sottoposta ad alcuni interventi chirurgici a causa di problemi fisici di cui soffre dalla nascita.

Il Tribunale per i Minorenni di Salerno, guidato dal procuratore Patrizia Imperato, nei giorni scorsi ha affidato la bambina alla nonna paterna. Quest’ultima aveva presentato istanza tramite l’avvocato Francesco Palumbo e così il giudice per tre anni ha affidato la piccola alla nonna che dovrà accudirla.

Il padre della bambina dovrà rimanere in carcere fino al 2025. Cecilia senza l’autorizzazione dei tutori non avrebbe potuto subire l’intervento chirurgico. La nonna adesso, come si legge su “La Città di Salerno”, potrà firmare i documenti utili per far sottoporre la piccola alle cure necessarie.

Dopo l’accoglimento dell’istanza da parte del Tribunale per i Minorenni la madre naturale di Cecilia ha perso la responsabilità genitoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.