E’ Danilo Iervolino il nuovo proprietario della Salernitana. La conferma della FIGC  è arrivata poco prima della mezzanotte, termine entro il quale potevano essere accettate dai trustee le offerte di acquisto della squadra granata che, diversamente, sarebbe stata esclusa dal campionato di Serie A.

Iervolino, 43enne originario di Palma Campania, in provincia di Napoli, è il fondatore di Università Pegaso e a confermare la conclusione dell’operazione è stato l’avvocato Giancarlo Viglione, responsabile dell’ufficio legislativo della Federcalcio, che ha seguito da vicino la delicata vicenda.

A settembre Iervolino ha ceduto il restante 50% delle sue quote al Fondo Cvc e due giorni fa ha acquisito il 51% di Bfc Media, gruppo del settore dell’informazione. La proposta da lui formulata ammonterebbe a poco meno di 20 milioni di euro ed è stata considerata la più vantaggiosa dai trustee Paolo Bertoli e Susanna Isgrò, che potranno usufruire di una proroga di 45 giorni per definire l’iter burocratico e completare il passaggio di consegne.

Oltre all’offerta per rilevare le quote, Iervolino avrebbe garantito risorse importanti per rinforzare la squadra. “Farò di tutto per salvare il club, punterò sui giovani e la crescita del club – il commento di Iervolino -. Salerno e i suoi tifosi meritano una squadra competitiva. E’ una città che amo da sempre, basti pensare che la mia Pegaso è nata proprio a Salerno nel 2006. Una comunità viva, quella salernitana che, anche attraverso il calcio, saprà irrobustire quel rapporto con le giovani generazioni che nello sport riscoprono i valori del rispetto delle regole, dell’impegno, della disciplina, della tolleranza e della lealtà. Credo fortemente che il progetto di rilancio della squadra che stiamo predisponendo garantirà equilibrio e stabilità alla società. Lavorerò ad una crescita del club che faccia anche perno su una solida “cantera” giovanile che nel tempo si riveli preziosissima per l’affermazione dei colori granata in ambito nazionale.  Assicuro da parte mia il massimo impegno per costruire un futuro duraturo e ricco di soddisfazioni per la città e per la sua straordinaria tifoseria. E’ con questi auspici che, insieme, accogliamo con fiducia il nuovo anno. Auguri a Salerno, evviva i granata!“.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano